È a poche battute dalla sua conclusione la coinvolgente ed entusiasmante stagione della Ginnastica ritmica in casa Libertas. Dopo la brusca frenata degli anni scorsi dovuta alla pandemia la voglia di riconquistare la piena normalità ha contagiato subito tutti gli addetti ai lavori. Torna dopo la parentesi delle ultime edizioni in pieno covid, giocoforza ridimensionate nei numeri e a porte chiuse, la settimana dedicata al Campionato Nazionale di Ginnastica Ritmica. Società, dirigenti, istruttrici, atlete della grande famiglia Libertas spronati dalla determinazione e dall’impegno del Responsabile Nazionale alla Programmazione Carmine Adinolfi, dal supporto tecnico della Responsabile Nazionale del Sottore Teresa De Martino e delle varie Responsabili di Area e Regionali di settore, hanno ripopolato sin dall’autunno scorso le palestre di ogni angolo d’Italia lavorando sodo e preparandosi al meglio per affrontare le tradizionali selezioni su scala provinciale, prima, e regionale, dopo, per arrivare così al gran finale stagionale col Campionato Nazionale di Ginnastica Ritmica a Montecatini Terme dal primo al cinque giugno prossimi. Migliaia e migliaia di esercizi sono stati proposti nel corso dei vari appuntamenti che si sono organizzati sull’intero territorio nazionale e per tutto l’anno sportivo in corso, altrettante atlete hanno calcato le pedane degli impianti utilizzati dall’organizzazione. Tutto per arrivare al meglio all’evento degli eventi in casa Libertas, il Campionato iridato di disciplina. Quest’anno scelto quale palcoscenico d’eccezione della kermesse il Palaterme di Montecatini Terme. Un gioiello che si va ad affiancare ai vari palazzetti utilizzati nelle trascorse edizioni della festa tricolore della Ginnastica ritmica Libertas.

La macchina organizzativa è ormai in queste ore impegnata nelle rifiniture del duro, lungo lavoro compiuto in questo percorso di avvicinamento alla festa del Campionato nazionale. Sarà una vera e propria mini invasione pacifica quella a cui si assisterà sin dalla sera del primo giugno nell’ameno centro termale in provincia di Pistoia. La grande famiglia della Libertas è pronta ad accogliere nel migliore dei modi le tante società, le atlete, le loro famiglie, grazie alla collaborazione del suo affiatato team, dell’amministrazione comunale di Montecatini e col sostegno di tutta la Libertas Nazionale, presidente Pantano in testa, che è impegnato a tutto campo nel rafforzare la presenza capillare dell’ente sul territorio e nel rilanciare le grandi feste nazionali Libertas. E come accaduto sempre nel corso delle passate edizioni del campionato anche per questa edizione, che passerà alla storia come quella del ritorno alla normalità post-covid, non mancheranno sorprese spettacolari a condire il ricco programma di gare.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *